I Dintorni

Il promontorio del Gargano è costituito da un ambiente marino ancora incontaminato di grotte e doline, e un entroterra ricco di risorse naturalistiche, borghi medioevali e marini, ricchi di storia, arte, cultura e spiritualità. In origine il promontorio era completamente coperto da foreste, ormai ridotte a circa il 15 per cento della superficie originaria, tra cui va segnalata la Foresta Umbra.

La città più orientale del promontorio del Gargano è Vieste privilegiata meta turistica per i meravigliosi paesaggi naturali, ma anche per i resti storici. Splendido è infatti il suo borgo medievale, che, percorso da stretti vicoli e scalinate tra case bianche, sorge su un promontorio roccioso e, in cima ad esso, poco lontano dal Castello (commissionato da Federico II nel 1240), la Basilica, uno dei più antichi esempi di architettura pugliese dell'undicesimo secolo.

A Vieste si trova soprattutto una natura incontaminata, dove l'erosione del mare e dei venti ha creato grotte stupende e baie di indescrivibile bellezza, che costituiscono un susseguirsi di inestimabili tesori: Baia S. Felice, la Baia di Pugnochiuso, Baia delle Zàgare con i suoi faraglioni, Baia di Campi e Vignanotica.

Ai margini occidentali del Promontorio garganico, sulla costa marina si specchiano i laghi di Lesina e di Varano che possono essere raggiunti seguendo la strada da San Severo a Peschici. Si scorgono poi Rodi Garganico, bianca sulla rupe, San Menaio, Peschici anch'essa adagiata su un piccolo promontorio roccioso, dolce e splendente con la sua spiaggia dorata e le basse case dominate dal Castello medioevale.

Superata Testa del Gargano con la scogliera rupestre protesa sul mare, ecco l'incantevole Baia delle Zagare coi faraglioni chiomati di verde che punteggiano le acque trasparenti e turchine. E poi Mattinata coi suoi tetti di un biancore abbagliante nel verde degli ulivi e dei mandorli, il cui nome è sposato all'ora sorgente del giorno. Vieste, Rodi Garganico, Pugnochiuso sono collegate per via mare con le Isole Tremiti durante la stagione estiva, attraverso la linea marittima che parte da Manfredonia. Le Isole Tremiti, San Nicola, San Domino, isola di Caprera, sono un mirabile concentrato di bellezza con il suo insieme di grotte e calette in un mare cristallino dagli straordinari fondali. Su queste isole, note come Diomedee, la leggenda vuole che dopo una lunga ed indimenticabile traversata vi sia approdato Diomede reduce dalla guerra di Troia.

Da non perdere sono le passeggiate all'interno Parco Nazionale del Gargano, dove si intrecciano pinete a strapiombo sul mare con boschi dai maestosi alberi di acero, faggio, tiglio e carpano. O le escursioni alle suggestive grotte marine lungo la costa meridionale di Vieste, le affascinanti isole Tremiti, la grotta di S. Michele a Monte S. Angelo o le grotte carsiche di Castellana o lo zoosafari di Fasano o muoversi nella Foresta Umbra.

Nell'entroterra è possibile visitare il centro di pellegrinaggio religioso San Giovanni Rotondo, con il convento dei Cappuccini dove visse ed operò il Frate di Petralcina, adiacente l'abbazia si possono visitare la chiesa di Santa Maria degli Angeli, in cui e' conservata la tomba di San Pio, la grande Via Crucis ed infine la statua bronzea del Frate realizzata da Francesco Messina.

Dovunque l'ospitalità è cordiale e discreta. La cucina locale considera in primo luogo la grande varietà di pesce che gli infaticabili pescatori delle marine garganiche traggono dall'Adriatico. Si possono anche gustare altri piatti come la 'ncapriata, una minestra di fave secche con cicorietta amara; le orecchiette di pasta con cime di rape e acciughe oppure con la ricotta fresca e il pomodoro o li ragù o il pecorino; la testina di agnello cotta al forno con contorno di patate e di lampasciuni le famose cipolle selvatiche che si raccolgono in Puglia. I vini c'è il delizioso Rosso di San Severo o gli aromatici di Apricena e di Rignano Garganico.

L'Azienda Agrituristica Colletta si trova nel Parco Nazionale del Gargano e dista solo sei chilometri dal mare di Vieste.

Vai alla galleria di immagini.